ArsMar - L’arte delle Scienze Marine

5 maggio 2023 - 5 luglio 2023, Palazzina Canonica, 1364 Riva dei Sette Martiri 30122 Venezia

ARSMar L’arte delle Scienze Marine - Antropocene: La terra a ferro e fuoco

INFORMAZIONI

locandina

Inizio: 05 Mag 2023

Fine: 05 Lug 2023

Dove: Palazzina Canonica - Riva dei Sette Martiri 1364/A, Venezia

Aperto tutti i giorni dalla 10 alle 18

CONTESTO

ARSMar – L’Arte delle Scienze Marine nel 2023 arriva alla terza edizione, quest’anno organizzata nell’ambito delle celebrazione per il centenario del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

ArsMar nasce dalla collaborazione tra l’Istituto di Scienze Marine del CNR, Il Distretto Veneziano Ricerca e Innovazione (DVRI) e l’Accademia delle Belle Arti di Venezia in occasione del World Oceans Day 2019 con l’obiettivo di informare e coinvolgere i cittadini nella conoscenza e tutela degli ambienti marini e costieri. Scopo di ArsMar è divulgare tematiche legate alle scienze marine attraverso l’interazione tra scienziati e artisti in formazione stimolando un percorso di ricerca artistica a partire da tematiche di ricerca scientifica.

Per la terza edizione sono stati selezionati 10 studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Venezia che, in seguito all’affiancamento con un ricercatore/team di ricerca del CNR e ad un percorso di formazione specifica, hanno prodotto altrettante opere ispirate dalle tematiche di ricerca proposte. Obiettivo finale del progetto è stato quello di partecipare con le opere prodotte alla mostra “Antropocene – La terra a ferro e fuoco” organizzata per il centenario CNR.

IL TEMA DELLA TERZA EDIZIONE

L’Uomo ha messo a “ferro e fuoco” l’ambiente fin dalla sua comparsa sulla Terra.

Dopo una colonizzazione inizialmente lenta di tutti i continenti, abbiamo assistito a un recente e rapido aumento della popolazione, dello sviluppo tecnologico e della globalizzazione, che hanno reso l'uomo la principale forza capace di influenzare le dinamiche del sistema terrestre.

Dal 1950 siamo entrati in quello che viene definito Antropocene: l’epoca geologica nella quale l'essere umano è riuscito con modifiche territoriali, strutturali e climatiche ad incidere su processi geologici. Nonostante l'entità delle trasformazioni in atto, molti degli impatti causati dall'uomo sono ancora "invisibili" e difficilmente "percepibili" nella vita di tutti i giorni, a causa della scala spaziale e temporale in cui questi fenomeni si verificano: si tratta di processi o eventi troppo grandi o lunghi, o al contrario troppo piccoli e brevi per accorgercene nel quotidiano.

Questa mostra mira ad avvicinare questi fenomeni alla percezione sensoriale dei visitatori, fornendo un'esperienza diretta del rumore sottomarino, delle puzze urbane e industriali e delle cose micro e nano che entrano nei nostri corpi. Ci si è proposti di mostrare ai visitatori storie e fenomeni difficili da catturare con i soli sensi a disposizione dell’essere umano, ma che sappiamo essere una spada di Damocle sul nostro futuro e del Pianeta che ci ospita.

OBIETTIVI

Gli obiettivi dell’iniziativa sono i seguenti:

ARTISTI TERZA EDIZIONE

Comitato valutatore: Francesco Falcieri (CNR ISMAR, ideatore arsMar), Gabriella Traviglia (DVRI, ideatrice arsMar), Riccardo Caldura (Accademia di Belle Arti Venezia), Michele Casarin (Accademia di Belle Arti di Venezia)

Catalogo

Il catalogo della terza di edizione di ARSMar è disponibile in #OpenAccess su zenodo.

catalogo

A cura di Francesco M. Falcieri & Gabriella Traviglia

Progetto grafico Giacomo Dal Prà

DOI: 10.5281/zenodo.7880410

In partecipazione con BlueNIGHTs, EU HORIZON-MSCA-2022-CITIZENS-01 action, GA 101061605

Puoi scaricare la tua copia qui

Tour con gli artisti

Tour con gli artisti di ARSMar - L'arte delle Scienze Marine: sarà possibile prenotare un tour di 45 minuti con gli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Venezia che hanno partecipato a questa edizione della Mostra-Laboratorio. Verrete condotti attraverso l'esposizione proposta dal CNR e scoprirete la storia scientifica e artistica dietro le opere esposte.

Prenota la tua visita

Le edizioni

Condividi